Feeds:
Articoli
Commenti

La Pelle di Zigrino è un romanzo che non possiamo limitare solo ed esclusivamente al tema centrale, ovvero alla scelta di vita del nostro protagonista. Balzac nel racconto ci offre degli straordinari spunti di riflessione sulla società del tempo, sulla politica andando anche ad approfondire temi complessi. Un passaggio che mi ha sempre colpito del romanzo è la cena con annesso dibattito nelle prime pagine del romanzo.

Continua a leggere »

Penso che ci vorrebbe uno scatto d’orgoglio prima di tutto dai noi giovani italiani, non possiamo continuare ad accettare passivamente tutto questo, siamo un grande popolo, ma per superare le crisi dobbiamo superare il nostro individualismo. La generazione dei nostri padri ha sostanzialmente fallito, è il momento di capire che il futuro dell’Italia e dell’Europa dipende da noi

Questa crisi, una crisi che non è nostra, mina il nostro futuro, il nostro diritto ad un futuro. L’Italia ha bisogno di una grande rivoluzione, una rivoluzione culturale dei giovani italiani per affrontare la crisi politica, sociale ed economica. Ci serve uno scatto d’orgoglio, nella consapevolezza che su di noi esiste la responsabilità del futuro dell’Italia. Continua a leggere »

Sono passati circa 150 anni dall’unità d’Italia, è difficile fare un bilancio di un secolo e mezzo di unità di un paese così complesso come il nostro. L’Italia non è un solo paese: è un insieme di tradizioni, popoli, lingue, forse simili, ma certamente non uguali. Ogni Paese europeo ha le sue caratteristiche interne, i francesi che abitano nel sud sono per certi aspetti diversi dai francesi della Normandia, è un caso simile a quello italiano. Tuttavia, le differenze non sono così forti come quelle tra i meridionali e i padani nostrani. Continua a leggere »

Tra spread, downgrade, bot e bound il 2012 inizia molto male. Mi domando, ma la scelta di Napolitano è stata giusta ? Ero uno di quegli “italiani felici” convito che Monti fosse la scelta giusta. Ora, dopo aver assistito ai primi 100 giorni dell’esecutivo tecnico sono passato nelle fila degli “italiani tristi” e con poca speranza. Continua a leggere »

La lega è e rimane un partito secessionista, c’è poco da discutere. L’ultima proposta di dare precedenza nei concorsi all’università ai lumbard non incontra precedenti. Tuttavia i leghisti, giocano su una sottigliezza: mascherano il secessionismo con il federalismo. Che si sà sono due cose distinte e separate. Continua a leggere »

Naturalismo Francese

Il naturalismo è in letteratura quel movimento che nasce in Francia alla fine dell’Ottocento come applicazione diretta del pensiero positivista e che si propone di descrivere la realtà psicologica e sociale con gli stessi metodi usati dalle scienze sociali. Continua a leggere »

Don Giuseppe Diana

peppe_diana

Il Seminario Vescovile, è situato nel pieno centro cittadino di Aversa, a pochi passi da piazza Marconi; la facciata dell’edificio si presenta semplice ed essenziale, con un ampio portone d’ingresso. Nei primi anni 70, l’atmosfera che si respira nel seminario è chiusa, isolata: è possibile leggere qualche giornale sportivo, vedere in tv una partita di calcio, ma il controllo sui seminaristi è costante. Continua a leggere »